Le Regole del Delitto Perfetto (How to get away with murder)

Tra le tante cose che mi piace fare, guardare serie tv è una delle meno faticose, nonché la più rapida. Quindi oggi vorrei parlare di una serie che in questi giorni mi ha davvero fomentato. Con 15 episodi da 45 minuti l’uno, sono riuscita a finirla in circa 3 giorni. Non riuscivo a smettere di guardarla perché davvero alla fine di ogni puntata si sente la necessità di vedere la successiva.

HTGAWM

Il titolo originale della serie è “How to get away with murder”, che per chi non parla l’inglese significa all’incirca Come farla franca dopo aver commesso un omicidio. Come spesso succede, la traduzione italiana è diversa, “le regole del delitto perfetto”, e secondo me questo fa perdere qualcosa del senso della serie, ma nulla che non sia superabile, dal momento che dopo la prima puntata si capisce come il titolo inglese sia più appropriato.

E’ classificata come una serie thriller giudiziario, e forse un paio di scene non sono adatte ai più deboli di stomaco (ma sono davvero poche, tranquilli); per il resto la storia è fenomenale ed è stata creata da Peter Nowalk, già produttore di Grey’s Anatomy e Scandal, serie che non ho ancora visto.
Credo che la classificazione sia appropriata, e aggiungerei qualche caratteristica del giallo, dal momento che di alcuni casi non si sa da subito il colpevole, ma ci si arriva attraverso prove e indizi.

Per quanto riguarda la trama, senza nessuna anticipazione per lasciare che il telefilm sia goduto in ogni suo minuto, il personaggio principale è Annalise Keating, la professoressa di un corso che si chiama proprio How to get away with murder, che, aiutata da alcuni studenti selezionati da lei, difende persone colpevoli di omicidio (o presunte tali) in tribunale. Il filo conduttore delle puntate è la scomparsa di una ragazza del college, su cui si indaga durante tutto il telefilm, parallelamente a tutti gli altri casi che si succedono di puntata in puntata.
So di essere stata vaga, ma per il vostro bene è meglio così, fidatevi.

RDP

L’attrice che interpreta Annalise, Viola Davis, ha vinto il premio per la migliore attrice in una serie drammatica. E a dirla tutta, a mio parere è pienamente meritato.
Inoltre è stata candidata ai Golden Globe, sempre per lo stesso premio, ma che è stato vinto stavolta da Ruth Wilson per The Affair.
Infine è stato nominato fra i programmi dell’anno dalla American Film Institute.

VD

Per quanto riguarda il cast, non conoscevo nessuno degli attori, che però si sono rivelati uno più bravo dell’altro. Ad essere precisi in realtà, non avevo riconosciuto uno dei protagonisti, Wes nella serie, Alfred Enoch nella vita reale, nonché Dean Thomas in Harry Potter!! Inoltre Liza Weil, nella serie Bonnie, era anche una delle migliori amiche di Rori Gillmore, in una mamma per amica.

L’unica cosa che posso aggiungere, dopo un post così lungo, è che è davvero una serie ben fatta. Nulla è lasciato al caso, gli attori sono tutti bravi, e anche la regia (non sono un’esperta di critica cinematografica, ma è talmente particolare che non si può fare a meno di notarla!) è pensata in modo da rendere, anche le scene più prevedibili, inaspettate. Davvero consigliatissima!

NOTA BEAUTY: il trucco occhi della protagonista è bellissimo, tanto che ho subito provato a riprodurlo, ma con scarsi risultati; la sua pelle scura rende il trucco perfetto addosso a lei. Io invece sembro un panda. Sono carini i panda, ma tolto carnevale o halloween, preferirei mantenere delle sembianze umane.

ABC's "How to Get Away with Murder" - Season One

Detto ciò, voi cosa ne pensate? Mi piacerebbe avere un parere da chi lo ha visto o lo sta vedendo (al momento è disponibile su Sky), perché io mi sono veramente fomentata con questo telefilm! Ve lo consiglio vivamente.

Annunci

3 pensieri su “Le Regole del Delitto Perfetto (How to get away with murder)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...